Bimbo e due gatti, Emanuele Luzzati

240,00

“Bimbo e due gatti” serigrafia a colori firmata e numerata dall’autore, formato 25×35 cm.

1 disponibili

Categories: , SKU: 2010

Descrizione

“Bimbo e due gatti” serigrafia a colori firmata e numerata dall’autore, formato 25×35 cm.

 

 

***

 

Bimbo e due gatti è una serigrafia firmata e numerata di Emanuele Luzzati.

Luzzati (1921-2017) è stato un artista e scenografo italiano pluripremiato in territorio nazionale e internazionale. Oltre alla nomination agli Oscar per La gazza ladra, si ricordano la laurea in architettura conferitagli honoris causa dall’Università di Genova e la retrospettiva “Emanuele Luzzati scenografo” svoltasi prima al Centre Pompidou di Parigi e poi come mostra itinerante in Italia e in Grecia.

Nel corso della propria carriera, l’artista  ha disegnato numerosissime scenografie che gli hanno permesso di partecipare agevolmente a mostre tematiche disparate: “Luzzati incontra Rossini 1960-2001”, “Luzzati e Rodari. I segni della fantasia”, “Calvino e Luzzati. Fiabe e città”.

 

« C’è chi dice che le mie illustrazioni sono sempre molto teatrali, che le mie scenografie son troppo illustrative, che nei miei film d’animazione si vedono troppi sipari e troppi palcoscenici. Non sta a me giudicare: io racconto come posso e come mi piace e confesso che mi diverto» (Emanuele Luzzati)

 

Vai allo shop

 

***

 

Bimbo e due gatti (i.e. Child with two cats) it’s a numbered serigraph by Emanuele Luzzati.

Luzzati (1921-2017) was an Italian artist and scenographer that won prizes all over the world. Just think about the Oscar nomination for La Gazza ladra; the honoris causa degree in architecture (University of Genova) and the exhibition entitled “Emanuele Luzzati scenographer” that was held in places as the Pompidou Center (Paris), all over Italy and in Greece.

The Italian artist drew lots of scenographies that have been included in many different thematic exhibitions: “Luzzati incontra Rossini 1960-2001” (i.e. “Luzzati meets Rossini 1960-2001”); “Luzzati e Rodari. I segni della fantasia” (i.e. “Luzzati and Rodari. The signs of fantasy”); “Calvino e Luzzati. Fiabe e città” (i.e. “Calvino and Luzzati. Tales and cities”.

 

«Someone says that my illustrations always are so theatrical, that my scenographies always are too much “illustrative”, that in my animation movies there are too many curtains and stages. Judgment’s not up to me. I report how I can and how I like it and I confess that I have fun!» (Emanuele Luzzati)

 

 

Go back to the shop